Comparsa di risposta del proprietario contenente domanda riconvenzionale e con istanza per chiamare un terzo in causa

Ufficio del Giudice di Pace di Santa Maria Capua Veterer /Tribunale Civile di “----” /

Comparsa di costituzione e risposta

con domanda riconvenzionale e istanza per chiamata

di terzo in causa

Il Sig. “----” (residente in “----” codice fiscale “----”) elettivamente domiciliato in “----”, nella Via “----” n. “----”, presso lo Studio Legale dell’Avv. “----” che lo rappresenta e difende in virtù di procura speciale resa/in calce al/a margine del/presente atto

Convenuto

nella causa promossa dal Signor

“----” rappresentato e difeso dall’Avv. “----”

Attore

contro

“----” residente in “----”

Convenuto/a

***

Visto l’atto di citazione datato “----”, passato alla notifica ad istanza dell’attore sig. “----” in data “----”, il convenuto Sig. “----”, come sopra rappresentato e difeso, si costituisce in giudizio contestando in fatto ed in diritto quanto dedotto dall’attore nonché la fondatezza in punto di an e di quantum debeatur delle sue pretese risarcitorie delle quali chiede pertanto il rigetto in considerazione di quanto d’appresso esposto:

Espositiva

1)                     (segue espositiva in fatto e diritto a contestazione di quella esposta dall’attore in citazione; è buona norma esporre i fatti in capi separati e specifici e privi di locuzioni valutative, al fine di poterli indicare anche quali capi di prova)

2)                     A seguito dell’occorso il convenuto Sig. “----” riportava danni per € “----”/giusta fattura n. “----” del “----” emessa dall’/giusto preventivo datato redatto a seguito di esame del veicolo del convenuto non ancora riparato dalla/autocarrozzeria ““----”” con sede in “----”

3)                     Si contesta siccome erroneo, ed eccessivo nella quantificazione dei danni, la fattura/il preventivo/di riparazione del veicolo dell’attore da questi prodotto

4)                     All’epoca dei fatti di causa il veicolo “----” targato “----” del convenuto (per la PRD)/dell’attore (per la PRO)/era assicurato per la RCA presso la “----” Assicurazioni S.p.A., la quale, sebbene regolarmente diffidata, non ha ad oggi provveduto a risarcire al convenuto i danni alla vettura a questi conseguiti dal sinistro.

5)                     Si formula istanza affinché/l’Ill.mo Sig. Giudice di Pace/l’Ecc.mo Tribunale/adito voglia autorizzare la chiamata in causa della predetta assicurazione e rinviare a tal fine la data della prima udienza.

Produzioni

Si producono, depositandoli in cancelleria al momento della costituzione in giudizio unitamente al fascicolo di parte, i seguenti documenti :

  1. A)Comparsa di costituzione e risposta con la procura speciale/in calce/a margine .
  2. B)Copia notificata dell’atto di citazione
  3. C)Preventivo datato “----”/Fattura n. “----” del “----”/dell’autocarrozzeria “----” , relativa ai danni del veicolo “----” targato “----” del convenuto.
  4. D)Lettera racc.ar del “----” inviata dal convenuto Sig. “----” alla “----” Assicurazioni S.p.A.

Mezzi istruttori

Si deduce prova per testimoni sulle circostanze di fatto ed oggettive di cui ai capi “----” dell’espositiva che precede nonché a conferma della produzione “----” ) sopra calendata, se ne chiede l’ammissione e si indica quale teste il Sig. “----” residente in “----”

Si formula istanza affinchè l’Ill.mo Sig. Giudice di Pace/l’Ecc.mo Tribunale/adito voglia disporre CTU al fine di far valutare da esperto la reale entità dei danni conseguiti alla vettura del convenuto dal sinistro per cui è causa (questa opzione istruttoria è consigliabile qualora non si produca fattura e l’assicurazione di controparte eccepisca una assai inferiore valutazione del danno : senza la CTU, difatti, e potendo contare solo sul mero preventivo, ossia su una valutazione priva di pregio probatorio, si rischia il riconoscimento del danno nella misura indicata dall’assicuratore, unica ammessa e quindi unica provata).

Premesso quanto sopra esposto, si formulano le seguenti

Conclusioni

Riservata ogni altra difesa, si conclude perché/l’Ecc.mo Tribunale/l’Ill.mo Sig. Giudice di Pace/ adito, contrariis rejectis, autorizzata la chiamata in causa della “----” Assicurazioni S.p.A., voglia:

1)                     ammettere e far espletare i mezzi istruttori dedotti e deducendi per il convenuto Sig. “----” ;

2)                     accertare e dichiarare l’esclusiva o preponderante responsabilità dell’attore Sig. “----” nella causazione dell’occorso per cui è processo;

3)                     accertare e dichiarare l’esatta entità dei danni riportati nel sinistro per cui è causa dal veicolo “----” targato “----” del convenuto Sig.;

4)                     condannare, in accoglimento della domanda riconvenzionale spiegata dal convenuto Sig. “----”, l’attore e la “----” Assicurazioni S.p.A. a risarcire e pagare le somme che a seguito dell’istruttoria risulteranno dovute, pro quota di responsabilità, per capitale e danno da ritardo, al convenuto Sig. “----”;

5)                     con vittoria delle spese di lite.

Addì “----”

Avv. “----”

Joomla SEF URLs by Artio