TRIBUNALE ORDINARIO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE

RICORSO EX ART. 710 C.P.C.

Il sig. ________, nato a ________, il ________, residente in ________, C.F. ________., rappresentato e difeso dall’avv. ________ (C.F. ________, indirizzo pec ________, fax n. ________), nel cui studio in ________, via ________, n. ________, è elettivamente domiciliato come per delega a margine del presente atto

contro

la sig.ra ________, nata a ________, il ________, residente in ________, C.F. ________;

premesso che

  • il sig. ________ e la sig.ra ________ hanno contratto matrimonio in data ________;
  • dal matrimonio sono nati i figli ________ in data e ________ in data ________;
  • il sig. ________ ha promosso innanzi al Tribunale di ________ giudizio per separazione personale, con ricorso depositato il ________ all’esito del quale il Tribunale di ________ provvedeva confermando i provvedimento assunti dal Presidente del Tribunale all’udienza del ________ che così aveva disposto:

1)                     i coniugi vivranno separati liberi ciascuno di scegliere il proprio domicilio salvo l’obbligo di darne comunicazione all’altro;

2)                     i figli minori saranno affidati alla madre, con diritto del padre di visitarli una volta la settimana oltre i giorni di sabato e domenica, a settimane alterne ad entrambi i genitori i quali provvederanno direttamente nei periodi di permanenza con il figlio alle necessità quotidiane del minore;

3)                     la casa coniugale è assegnata alla madre;

4)                     il marito corrisponderà alla moglie per il mantenimento dei figli un assegno di euro ________ mensili, entro il giorno ________ di ogni mese, soggetti a rivalutazione monetaria secondo gli indici ISTAT a decorrere dal mese di ________ del prossimo anno

  • l’articolo 4, primo comma della legge 54 del 2006 consente ai genitori separati di modificare le condizioni della separazione secondo le regole di cui al nuovo articolo 155 del c.c.;
  • tale norma prevede l’affidamento condiviso con esercizio congiunto della potestà genitoriale e la fissazione di tempi certi di permanenza presso ciascun genitore;
  • è inoltre previsto dalle norme citate che il contributo al mantenimento dei figli debba tenere conto, tra l’altro, dei tempi di permanenza presso il genitore obbligato, nonché del valore economico della assegnazione della casa familiare in comproprietà;
  • le condizioni economiche della madre sono mutate, in quanto la stessa ha goduto di una promozione sul posto di lavoro, per cui il suo reddito ha avuto un incremento di euro ________ mensili;
  • al contrario il padre continua a percepire la somma di euro ________ mensili;

Tanto premesso e ritenuto, il sig. ________,

Ricorre

al Tribunale di ________, affinché voglia così provvedere in Camera di Consiglio:

1)                     disporre che il figlio minore sia affidato ad entrambi i genitori, con esercizio congiunto della potestà genitoriale;

2)                     fissare tempi certi di permanenza dei figli presso il padre, per almeno tre giorni alla settimana;

3)                     revocare il contributo al mantenimento dei figli disposto a carico del marito.

Si produce:

sentenza di separazione, divenuta definitiva;

________,  ________

                     Avv. ________

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEF URLs by Artio

tag popolari