AL TRIBUNALE ORDINARIO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE

Memoria integrativa ex art. 709 c.p.c.
Udienza per la trattazione: "----" (data)

Giudice designato per la trattazione: dott. "----"
N. R.G.: "----"/"----"

in favore di "----", nato a "----", residente in "----", C.F. "----", elettivamente domiciliato ai fini del presente giudizio presso lo studio dell’avv. "----" (c.F., indirizo pec, numero di fax), dal quale è rappresentato e difeso

ricorrente

contro

sig. "----", nato a "----", residente in "----", C.F. "----" rappresentato e difeso dall’avv. "----", presso il cui studio è elettivamente domiciliato,

resistente

premessa in fatto

Il ricorrente, con ricorso depositato il "----" e notificato al resistente il "----", chiedeva la separazione personale dei coniugi, parti del presente giudizio;

all’udienza di comparizione personale delle parti, le stesse venivano sentite personalmente (oppure: il convenuto non si costituiva).

I contrasti maggiori riguardavano da un lato i redditi delle parti dall’altro i patrimoni delle stesse. Per quello che attiene i redditi in atti erano prodotti i modelli unici, ma il modello unico della resistente appare non credibile posto che la stessa che svolge l’attività di medico dentista, ha prodotto un modello unico per l’anno corrente che evidenzia un reddito netto di euro 23.000,00, mentre per quel che attiene i beni immobili dall’elenco risultante del modello unico mancano due negozi che la stessa ha in "----" via ed in via "----" che sono locati;

all’udienza di comparizione personale delle parti il presidente si riservava sui provvedimenti provvisori;

in data "----" veniva notificata ordinanza con i provvedimenti temporanei ed urgenti, circa l’assegnazione della casa coniugale e l’assegno di mantenimento in favore della moglie e figli;

con la stessa ordinanza veniva fissata l’udienza per la trattazione innanzi al dott. "----" ed il termine di giorni "----" per il deposito di memoria integrativa del ricorso.

Ciò premesso, il ricorrente, riportandosi integralmente al ricorso introduttivo, ne integra il contenuto come segue:

1 - circa l’elenco dei beni immobili osserva che gli stessi sono i seguenti: "----", come da visura catastale recente ed aggiornata, che si allega;

2 - circa le dichiarazioni dei redditi, già allegate dal ricorrente, precisa, però che sulla busta paga dello stesso insiste una ratea di mutuo per il pagamento della casa in comunione dei beni, della quale si deve tener conto;

3 - Il reddito dei due negozi di cui la resistente è titolare risulta dalle dichiarazioni che si allegano;

4 - circa richieste istruttorie di cui al ricorso introduttivo, alla luce delle nuove integrazioni della domanda,

5 - ad integrazione della già richiesta prova testimoniale, si chiede altresì disporsi la prova per testi circa l’importo del canone di locazione corrisposto dai sig.ri TT e XX titolari rispettivamente dei contratti di locazione del negozio sito in via "----" e del negozio sito in via "----";

con i testi sig.ri "----", si chiede integrarsi la stessa con il seguente capo: “vero che "----"”.

Pertanto si rassegnano le medesime conclusioni del ricorso introduttivo, che si intendono qui integralmente riportate.

"----", lì "----"

Avv. "----"

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEF URLs by Artio