TRIBUNALE ORDINARIO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE

ATTO DI CITAZIONE

Il Sig. ________, codice fiscale n. ________, nato a ________, il ________, domiciliato a ________, via ________, n. ________, presso lo studio dell'Avv. ________ codice fiscale n. ________, che lo rappresenta e difende per procura ________ e che dichiara di voler ricevere le comunicazioni da parte della Cancelleria al numero telefax ________ o al seguente indirizzo di posta elettronica certificata ________

PREMESSO

- che in data ________ è deceduto il proprio genitore ________, nato a ________, il ________, con ultimo domicilio a ________, via ________, n. ________;

- che questi con testamento olografo datato ________ e pubblicato il ________ dal dott. ________, Notaio in ________, iscritto presso il Collegio Notarile di ________, ha lasciato all'esponente, suo unico figlio, un appartamento di ________, sito a ________, via ________, n. ________, contraddistinto in catasto al n. ________, foglio ________, confinante: ________, del valore di € ________, lasciando il resto dell'eredità, costituita da:

1) appartamento composto da ________, sito a ________, via ________, n. ________, contraddistinto in catasto al n. ________, del valore di € ________;

2) appartamento composto da ________, sito a ________, via ________, n. ________, contraddistinto in catasto al n. ________, del valore di € ________;

3) villetta composta da ________, sito a ________, via ________, n. ________, contraddistinto in catasto al n. ________, del valore di € ________;

4) titoli di credito ________ del valore di € ________;

5) preziosi del valore di € ________;.

come segue:

  1. a) alla Sig.ra ________, nata a ________, il ________, domiciliata a ________, via ________, n. ________, sua infermiera, gli immobili di cui ai numeri 1 e 2;
  2. b) al Sig. ________, nato a ________, il ________, domiciliato a ________, via ________, n. ________, suo autista, gli altri beni.

- che con dichiarazione resa al Cancelliere del Tribunale di ________ ha accettato l'eredità con beneficio d'inventario.

- che tali disposizioni testamentarie eccedono la quota di cui il de cuius poteva disporre, infatti, sottraendo dal valore dei beni ________.

- che intende agire nei confronti dei predetti eredi per la reintegrazione della quota di legittima mediante la riduzione delle disposizioni testamentarie nei limiti della predetta quota.

Tutto ciò premesso

CITA

la Sig.ra ________, residente a ________, via ________, n. ________, e il Sig. ________, residente a ________, via ________, n. ________, a comparire innanzi al Tribunale di ________, nell'udienza del ________ ore di rito, dinanzi al Giudice Istruttore che sarà designato ai sensi dell'art. 168 - bis c.p.c. con l'invito a costituirsi nel termine di almeno venti giorni prima della suddetta udienza ai sensi e nelle forme stabilite dall'art. 166 c.p.c., con l'avvertimento che la costituzione oltre il suddetto termine implica le decadenze di cui agli art. 38 e 167 c.p.c. e che, in difetto di costituzione, si procederà in sua contumacia, per sentir accogliere le seguenti conclusioni:

Voglia l'Ill.mo Tribunale di ________ in composizione collegiale:

- disporre la reintegrazione della legittima mediante la proporzionale riduzione delle predette disposizioni testamentarie eccedenti la quota di cui il de cuius, Sig. ________, poteva disporre, nei limiti della quota medesima ammontante a € ________ o alla somma maggiore o minore che codesto Tribunale vorrà stabilire;

- condannare i convenuti alle spese, diritti ed onorai del presente giudizio.

In via istruttoria chiede ammettersi consulenza tecnica d'ufficio per accertare ________

Offre in comunicazione e deposita in Cancelleria: testamento olografo datato ________ e pubblicato il ________, perizia del Geom. ________ e ________

Ai fini del versamento del contributo unificato per le spese di giustizia dichiara che il valore della causa è di € ________

________, li ________

 Avv. ________

(PROCURA ALLE LITI, SE NECESSARIA)

(RELAZIONE DI NOTIFICAZIONE)

Joomla SEF URLs by Artio

tag popolari