TRIBUNALE ORDINARIO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE

ISTANZA PER L'AUTORIZZAZIONE A VENDERE

BENI MOBILI EREDITARI

ex art. 493 c.c.

Il Sig. ________, codice fiscale ________, nato a ________, il ________, residente in ________, nella via ________ n. ________, (oppure) domiciliato ________, nella via ________ n. ________, presso lo studio dell'Avv. ________, codice fiscale ________, che lo rappresenta e difende giusta procura in calce/a margine del presente atto e che dichiara di voler ricevere le comunicazioni da parte della cancelleria al numero telefax ________o al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: ________

PREMESSO CHE

- ha accettato l'eredità di ________, con ultimo domicilio a . ________, col beneficio d'inventario;

- l'attivo ereditario è costituito dai beni mobili situati nell'immobile di proprietà del de cuius;

- tale immobile deve essere rilasciato al proprietario che, peraltro, è creditore dei seguenti canoni scaduti e non pagati: ________;

- i debiti ereditari ammontano ad € ________ e sono così ripartiti:

- € ________ al Sig. ________ per ________;

- € ________ al Sig. ________ per ________.

Tutto ciò premesso

CHIEDE

che l'Ill.mo Tribunale voglia, ai sensi degli art. 493 c.c., 747 e 748 c.p.c., autorizzare la vendita dei predetti beni e disporre che la stessa, data l'urgenza, sia effettuata a trattative private.

Allega i seguenti documenti:

1.copia della dichiarazione di accettazione dell'eredità col beneficio d'inventario,

2.copia dell'inventario eseguito in data ________

3.contratto di locazione dell'immobile sito ________, via ________ n. . ________

________, li ________

                                                                                                                                                   Avv. ________

(PROCURA ALLE LITI, SE NON APPOSTA A MARGINE)

DEPOSITATO IN CANCELLERIA

OGGI ________

IL CANCELLIERE ________

Il Tribunale

letta l'istanza che precede, visti gli atti, visti gli art. 493 c.c., 747 e 748 c.p.c., autorizza il ricorrente a vendere a trattativa privata (oppure) all'incanto da eseguirsi il ________ alle ore ________ e segg. a mezzo Istituto Vendite Giudiziarie di ________, tutti i beni mobili situati nell'immobile sito ________, via ________ n. ________, di cui ai numeri ________ dell'inventario, ad un prezzo non inferiore a quello di stima.

Stabilisce inoltre che la somma ricavata sia depositata su libretto bancario intestato all'eredità beneficiata e vincolata all'ordine del giudice.

________, li ________

IL CANCELLIERE IL GIUDICE

Joomla SEF URLs by Artio