Corte d'Appello Milano, Sezione 4 civile

Sentenza 27 novembre 2015, n. 4553
Data udienza 19 novembre 2015

Massima

Fallimento e deposito telematico - Deposito telematico - Malfunzionamento del sistema - Limiti

In caso di deposito telematico ove il depositante ottenga una ricevuta riportante la dicitura "atto non coerente con il ruolo/rito inserito nel datiatto.xml sono necessarie verifiche da parte della cancelleria ricevente" non è fornita prova dell'asserito malfunzionamento del sistema dei depositi telematici degli atti giudiziali. Una tale conclusione non può essere tratta dalla mera indicazione emergente dall'esito del controllo automatico del deposito dell'atto. Quella dicitura induce invece a ritenere ragionevolmente che si sia in presenza di un errore nel deposito dell'atto da parte del depositante. Sulla base di tali considerazioni non esistono i presupposti per la rimessione in termini del reclamante.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEF URLs by Artio

tag popolari